Michel Platini ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport, dove ha parlato del neo acquisto bianconero, Adrien Rabiot, della “Juventus Francese”, di Cristiano Ronaldo e del possibile ritorno di Paul Pogba

RABIOT

“È molto di più di un buon giocatore, ha qualità e gioca a tutto campo. Un 8 vecchi tempi, una mezzala, ma non un regista: uno che si annoia a stare davanti alla difesa e va sempre in profondità a cercare il gol”

MATUIDI

“Bravo. Ma se resterà alla Juve dipenderà solo da Sarri”

CRISTIANO RONALDO

“Pensate che CR7 sia venuto alla Juve per lo spettacolo o per il bel gioco? Lui vuole solo vincere”

ALLEGRI

“Non so se l’hanno mandato via o se fosse arrivato il momento. Gli allenatori sono sempre futuri ex, gente di passaggio, se si escludono Ferguson e pochi altri”

DE LIGT

“Sarò sincero, lo conosco poco. Però ormai 70, 100, 200 milioni sono cifre senza senso. Compri un giocatore a queste cifre poi lo perdi dopo quattro anni”

POGBA

“Pogba il migliore? Un momento: e Mbappè? Griezmann? Comunque non so se tornerà, era andato via”

TREZEGUET, HENRY, THURAM e ZIDANE

Trezeguet è il vero centravanti, se non fa gol non gioca, se segna è il migliore. Paolo Rossi ad esempio partecipava di più, lui era punta-punta. Henry era giovane e forse non adatto all’Italia, all’epoca i campionati erano diversi. Thuram era difensore vero. Zidane l’ho fatto prendere io alla Juve dicendo all’avvocato che era fortissimo. I primi quattro mesi in Bianconero per lui furono molto difficili, mi richiama l’avvocato e mi fa: “Michel, sei sicuro?. E io: “Aspetti…”. Come era stato per me, la Juve ha preso i top”

DESCHAMPS

“Più allenatore che giocatore, anche quando giocava. Non un grandissimo, ma utilissimo. Un tempo quando dicevo questo s’incazzava…”

SARRI

“Gli allenatori contano meno di quanto si pensi. Devono essere come il Trap”

PLATINI OGGI

Platini oggi non sarebbe più un 10: non c’è più spazio per loro, erano troppo vicino agli attaccanti. Oggi le squadre sono compatte, si gioca venti metri indietro. La regia passa al 6 e all’8, ai centrali di difesa: è più facile. Ai miei tempi non c’erano Pirlo e Pjanic ma Bonini e gente così. I 10 ormai sono 6 oppure 11″